Miguel Gomez

Per la Biennale di Bari, la Chiesa di Sant’Anna ospiterà la mostra “Mater et Filius” di Miguel Gomez, che conclude il ciclo, cominciato con la mostra “Madonne”, di opere dedicate ai grandi artisti del Rinascimento rivisitati e resi contemporanei attraverso la tecnica pittorica della Pop Art.
L’arte di Miguel Gomez conferisce nuova forza alla visione Donna-Madonna, il suo approccio all’arte sacra italiana è reverente ma innovativo, grazie ad una tecnica pittorica che, evolvendosi dalla Pop Art tradizionale, crea volumi e sfumature.
Mater et Filius” è un omaggio personale alla maternità di Maria, Madre di Dio, e alla Mamma: sette opere, di cui cinque inedite, il cui comune denominatore è il colore rosso, espressione di forza vitale.
Già da piccolo, Miguel Gomez conosce e frequenta gli atelier di Pablo Picasso e Bernard Buffet ma è l’incontro con Salvador Dalì che lo avvicina all’arte in tutte le sue forme ed espressioni. Negli anni si dedica, oltre alla pittura, all’incisione collaborando con artisti quali Emilio Greco, Aligi Sassu, Renzo Vespignani, Enrico Baj. Dal 1994 è alla ricerca di nuove espressioni artistiche e dal 2009 Miguel Gomez si esprime anche attraverso la body art, la performance art, la video art e le installazioni.
BIBART / Miguel Gomez
15 dicembre / 15 gennaio, Chiesa S. Anna
Mostra “Mater et Filius